Quasi trentenne, negli ultimi anni mi sono appassionato gradualmente alle faccende di casa. Che si tratti di giardinaggio o cucina, di fai da te o di settaggio dei vari impianti, la soddisfazione che ne è derivata è stata tanta, aiutata anche dalla gratificazione del me tirchio che vedeva la possibilità di risparmiare soldi in modo intelligente.
Piano piano mi sono accorto di come la gestione di una casa potesse essere assimilata a quella di un’azienda, che prevede spese, tagli ed ottimizzazioni. Tutto questo mi ha portato anche a scoprire il circolo virtuoso dell’arrangiarsi: sì, perché più ti arrangi nelle cose, più sarai poi in grado di risolvere tutti i piccoli inconvenienti che possono capitare nella normale vita quotidiana di casa, non dipendendo più dai tempi e dalle parcelle dei professionisti.