Parkside, Livergy, Ernesto, SilverCrest, Crivit, Cien… per molti questi termini possono non avere alcun significato, ma ad alcuni suscitano emozioni grandissime. Negli ultimi ventisei anni la catena di supermercati LIDL si è affermata all’interno del panorama Italiano, conquistando sempre più fans e fedelissimi pronti a diffondere il verbo, ispirati in particolar modo dai Lunedì e Giovedì dedicati ai cosiddetti articoli “non food”. Sì, perché sono proprio questi prodotti a fare la differenza e far innamorare molte persone: l’attrezzatura Parkside, Powerfix e Florabest per il fai da te e il giardinaggio, l’abbigliamento e l’intimo Crivit e Livergy, gli accessori da cucina Ernesto, e tanti altri ancora!

L’evoluzione di LIDL

Negli ultimi anni Il marchio LIDL si è evoluto sempre di più anche qui in Italia, diventando oggi un punto di riferimento per il settore GDO. Personale bionico in grado di comunicare a distanza con i colleghi tramite auricolare, ristrutturazioni e nuovi punti vendita che spuntano come funghi: è diventato quasi impossibile non avere un punto vendita vicino casa.
I più nostalgici forse rimpiangeranno i tempi dell’appuntamento all’orario di apertura per fare la scorta di calzamaglie termiche prima che finissero, le imprecazioni dette nell’accorgersi che l’articolo di interesse era esaurito in nemmeno mezz’ora, o le corse all’altro punto vendita più vicino nella speranza di trovare ancora la taglia giusta, ma a quanto pare la catena tedesca si sta impegnando anche per poter fornire ai propri clienti una rete di distribuzione fitta ed omogenea.

Da fedelissimo (ma imparziale), posso dire che i prodotti dei marchi LIDL sono di ottima qualità, specialmente considerando il prezzo. Certo, non sono prodotti professionali, ma per usi hobbisti e casalinghi si dimostrano sempre all’altezza. Utensili per il fai da te e il giardinaggio sempre resistenti e curati nei minimi dettagli, abbigliamento sempre accompagnato da certificazioni riguardanti i materiali utilizzati (cosa non così scontata) e accessori da cucina sempre al passo con le mode del momento: è difficile chiedere di più da prodotti non professionali.
Seppur poi la base di partenza fosse già buona, chi come me frequenta il LIDL da parecchio tempo si sarà accorto di come la qualità e varietà degli articoli sia aumentata e continui ad aumentare nel corso degli anni, sempre alla ricerca di articoli al passo con le più moderne tecnologie pur mantenendo i prezzi competitivi.

LIDL Italia

LIDL: o si ama o si odia?

Non è proprio così. Semplicemente c’è chi nel LIDL ci crede, e chi no; c’è chi si fa ammaliare da quei corridoi pieni di ceste, chi controlla settimanalmente il sito per non lasciarsi scappare offerte e prodotti interessanti, chi si segna sul calendario i giorni di uscita di determinati articoli, e chi invece vede ancora questo discount come negozio di serie B.

Solamente chi davvero crede nel LIDL può capire quanto entusiasmo possa portare, per non parlare dell’affiatamento e dell’unione che si creano quando, parlandone casualmente con un amico o conoscente, si scopre di condividere la stessa passione, ritrovandosi in pochi istanti a parlare dei prodotti e delle proprie esperienze (un po’ come quando si scopre di condividere un hobby o di tifare la stessa squadra di calcio).
Sì, forse alla fine il LIDL è proprio questo: una passione che unisce le persone!

E voi? Ci credete nei prodotti della LIDL? Quanti di voi si lasciano attrarre da quelle ceste? Quanti di voi, a suon di “Giovedì fai da te” si ritrovano con un garage più attrezzato di quello di un’officina? Commentate, scrivete qual è il vostro marchio LIDL preferito e perché vi trovate bene con i suoi prodotti!
Se l’articolo vi è piaciuto, vi invito a condividerlo, mettere “mi piace” e leggere qui gli altri articoli di domuseconomy!